Il denaro può comprare l’amore?

Soldi vs amore

Quale priorità occupa l’amore nella scelta del partner

di Anna Fata

L’amore è uno dei termini che maggiormente desta attenzione, coinvolgimento e discussione da parte della stragrande parte di noi. E’ stato trattato, analizzato e discusso in numerose discipline che hanno cercato di definirlo dalla loro peculiare prospettiva.

Se consideriamo le definizioni che ne offre Treccani, l’amore è un: “Sentimento di viva affezione verso una persona che si manifesta come desiderio di procurare il suo bene e di ricercarne la compagnia”,

nonché un: “Sentimento che attrae e unisce due persone (ordinariamente ma non necessariamente di sesso diverso), e che può assumere forme di pura spiritualità, forme in cui il trasporto affettivo coesiste, in misura diversa, con l’attrazione sessuale, e forme in cui il desiderio del rapporto sessuale è dominante, con carattere di passione, talora morbosa e ossessiva; comune a tutte queste forme è, di norma, la tendenza più o meno accentuata al rapporto reciproco ed esclusivo”.

In un contesto psicologico, all’interno di una relazione basata sull’amore si verificano forme di scambio emotivo, affettivo, mentale, fisico, che, a volte, possono comportare anche degli aspetti economici, che assumono una forma altamente simbolica.

L’amore si può comprare?

Se l’amore fosse un mero scambio economico, si potrebbe acquistare con contrattazioni, compromessi e disponendo delle adeguate risorse. Molte unioni e matrimoni, nel tempo, si sono contratti proprio in virtù di accordi economici.

Il denaro può rendere attraente anche ciò che potrebbe non esserlo o esserlo meno, se non ci fosse anche questa componente. Questo vale per gli oggetti, così come per le persone.

D’altra parte nell’amore sussistono anche componenti cognitive, i valori, gli obiettivi, le convinzioni, gli schemi di pensieri, elementi emotivi, spirituali e fisici, che vanno dall’aspetto estetico, alle movenze, alle componenti ormonali.

L’amore, e in generale le relazioni affettive, secondo numerose ricerche nel campo della Psicologia Positiva sono tra le maggiori fonti di soddisfazione e felicità nella vita e comportano delle componenti che difficilmente possono essere definite e quantificate in assoluto. Nell’amore difficilmente si possono creare generalizzazioni. Ogni rapporto affettivo è unico.

Come il denaro ci rende più attraenti

Nella nostra società iper tecnologica anche una parte delle nostre relazioni, il loro avvio così come il loro mantenimento, passa attraverso la mediazione di strumenti digitali. Ad esempio siti e App di incontri sono ormai una modalità assoldata tramite la quale conoscere e incontrare potenziali nuovi partner.

Tramite le relative schede si possono conoscere diversi dettagli del potenziale pretendente: età, sesso, stato civile, livello di scolarizzazione, professione, connotati fisici e, in molti casi, anche il reddito.

Secondo Aaron Ben-Ze’ev diverse ricerche psicologiche hanno messo in luce che, anche se tendenzialmente siamo tutti attratti dai partner di bell’aspetto, in realtà le donne osservano anche altre caratteristiche, tra le quali lo status sociale e il reddito. Questo in parte pare che sia dovuto all’istinto atavico di riproduzione e sopravvivenza, che possa essere garantito in modo ottimale, in parte come compensazione di un aspetto fisico magari non del tutto in linea con i propri standard.

Al contrario, sembra che gli uomini prediligano come potenziale partner delle donne che guadagnano meno di loro. Si ipotizza che questa predilezione abbia a che fare con la propria autostima. L’amore, quindi, in generale, non è del tutto indifferente al denaro.

In una ulteriore ricerca su un gruppo di donne italiane pare che i due terzi di esse abbiano dichiarato una maggiore soddisfazione sessuale con uomini potenti e in posizioni di prestigio sociale. Non solo l’amore, ma anche il sesso, quindi sembra non essere immune rispetto alle questioni economiche.

Cosa il denaro può acquistare

Se è vero che i soldi possono contribuire a renderci più attraenti e sessualmente appetibili, sembra altrettanto vero che i soldi, anche se non possono a pieno titolo comprare la felicità, con ampia probabilità creano le condizioni affinché essa possa manifestarsi.

Disporre di quello che serve per la sopravvivenza e anche di qualcosa in più contribuisce a sgravarci di numerose preoccupazioni, timori, ansie, e ci predispongono maggiormente all’apertura verso l’altro, alla condivisione, alle emozioni, agli affetti, alle relazioni.

I problemi economici, invece, possono sovvertire pesantemente le nostre priorità, possono monopolizzare le nostre attività, i pensieri, le emozioni e distoglierci dalla coltivazione delle relazioni, ivi comprese quelle affettive.

Se è vero che i grandi amori possono sopravvivere alle peggiori difficoltà, comprese quelle economiche, è altrettanto vero che molte unioni vanno in crisi (anche) a causa delle ristrettezze di denaro e a tutto ciò che esse comportano.

Il denaro, ancora una volta, non risolve i problemi, non garantisce la felicità, né l’amore, ma, se opportunamente usato, può essere uno strumento che può contribuire a facilitare la vita, la serenità interiore e le relazioni intime.

Amore e denaro: come si conciliano

In sintesi, il denaro non permette di compare l’amore né l’amore può fare ottenere il denaro, ma quest’ultimo incrementa le probabilità di trovare l’amore, che a sua volta rende meno impellente e prioritaria la ricerca di soldi. Quando si vive nell’amore, infatti, il denaro assume un valore inferiore rispetto al sentimento che si sta provando, ma quando le nostre necessità di base per la sopravvivenza non riescono ad essere soddisfatte anche le relazioni sono a rischio.

Il denaro, forse, come ci insegna la storia, può permettere di acquistare il sesso, ma non l’amore propriamente detto, anche se i soldi possono contribuire a rendere più attraente una persona che se fosse meno abbiente lo sarebbe probabilmente meno e vivere una vita più agevole, serena e magari anche felice.

It seems we can’t find what you’re looking for. Perhaps searching can help.

di
Articolo precedente Articolo successivo
0 condivisioni
Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On LinkedinCheck Our Feed